Shorts: who’s the fashion filmmaker winner for ASVOFF? Journey #1

16 Apr

Shorts: who's the winner for ASVOFF? Journey #1

Ciao ragazzi! E’ tempo di mostrarvi un po’ di buoni cortometraggi! Sono venuta a conoscenza di un nuovo contest ideato dalla fashion blogger e giornalista internazionale Diane Pernet “A Shaded View on Fashion Film” per giovani fashion filmmakers. Ho visto tutti gli shorts che hanno partecipato all’ultima edizione e vi proporrò quelli che ho trovato più interessanti in assoluto; voi potrete scegliere quello che vi è più piaciuto e indovinare qual è stato il vincitore 😉 Allora cominciamo, ecco il primo della lista, Journey di Monica Menez per S Moda, con un sorprendente finale. Occhi aperti e puntati sul vincitore gente!

Hi guys! It’s time to post some good shorts again! I knew there’s an interesting contest for fashion filmmakers “A Shaded View on Fashion Film” founded by fashion blogger and critic Paris based Diane Pernet. I saw all the filmmakers’ shorts who partake in the last edition and the winner was only one at last. So I’d like to show you the most beautiful shorts among all the competitors and you can choose wich you like best! The winner is one of the shorts I will show you (maybe that’s what you have chosen!). So, watch the first short and keep on guessing which one could be the winner 😉

The first I’m gonna show you is Journey by Monica Menez for S Moda, with a surprising ending!

Suggestion: The flicks you’re waiting for…

14 Apr

The flicks you're waiting for!Ciao ragazzi! Oggi voglio presentarvi i trailer dei film che presto potremo andare a vedere nelle sale. Sono rimasta molto colpita da ognuno di questi trailer per ragioni diverse, alcune positive altre negative XD Allora cominciamo!

Inside Out di Pete Docter è stato realizzato da Disney Pictures e prodotto da Pixar Animation Studios. Mi ricordo i tutti i cartoni che più mi hanno appassionato fin da quando ero piccola: Monsters & Co., Toy Story, Up!… questo sarà sicuramente interessante e divertente!

La fantascienza è un genere difficile da mettere su schermo, ma quando l’operazione riesce, il risultato è sorprendente e a dir poco profetico. I miei preferiti? Blade Runner, eXistenZ, Gattaca, I figli degli uomini… Ex Machina di Alex Garland (autore di Non Lasciarmi) propone il tema degli umanoidi e dei sentimenti che potrebbero provare. Già Her di Spike Jonze si era cimentato in questo tema, con scarsi risultati a mio avviso, dato che il film si è trasformato in una sequenza di noiose e lente battute di mal d’amore. Da trailer direi che questa volta Garland potrebbe avvicinarsi ai miei gusti un po’ più action, ma che inducano a riflettere.

Youth-Giovinezza è l’ultimissimo lavoro di Sorrentino che uscirà a maggio. Già vincitore del Premio Oscar per La grande bellezza, spero che non sia una sua copia ripetitiva ad hoc per accaparrarsi un altro Oscar (il titolo comunque è già bello che pronto in inglese, non si sa mai), anche se stile, personaggi e musiche sono molto simili.

Quale film non vedete l’ora di vedere? 😉

Hello people! Today some good teasers about coming soon films. I’m fascinated by every flicks I’m gonna to show you for different reasons, some good some bad XD Let’s begin!

Inside Out by Pete Docter. Produced by Pixar Animation Studios and released by Walt Disney Pictures. I’ve been loving Cartoons such as Monsters & Co., Toy Story and Up! since I was a child and finally here another interesting cartoon I’m looking forward to see! I bet it will be great!

I love sci-fi movies at all! Some of my favourite? Blade Runner, eXistenZ, Gattaca, Children of MenEx Machina by Alex Garland (who shot also Never Let Me Go) looks pretty good, because humanoids are the technology of the future and this time the plot is based on the feelings between a man and a robot. I hope it won’t be too sentimental as Her by Spike Jonze, a missed opportunity in my opinion, but the trailer is not boring and lazy like that.

Youth by Paolo Sorrentino, who won an Oscar for The Great Beauty, released this new coming soon film on May. Well, soundtracks, style, characters are similar to The Great Beauty ones, hope it won’t be a copy of it.

What film you’re looking forward to seeing? 😉

My first Liebster Award!

11 Apr

Liebster AwardCiao ragazzi! Ecco qui, non vedevo l’ora di dirvelo! E’ arrivato il momento del mio primo Liebster Award! Quando Viola di Opinionista per caso Viola mi ha nominata, ero così felice ed orgogliosa di tutto il lavoro svolto qui sul blog e sono anche orgogliosa di avere dei lettori con cui condividere le varie esperienze cinematografiche. All’inizio avevo in mente tutt’altro post, in realtà si trattava di un video, ma per questioni tempistiche e per gli svariati impegni che ognuno ha, ahimè, quotidianamente, non ho potuto dare seguito al mio progetto, anche perchè la notizia poi sarebbe stata tutt’altro che fresca se ci avessi impiegato troppo tempo! Mi dispiace tantissimo, spero di riparare al più presto! 😉 Comunque, è tempo di partecipare a questa bella iniziativa! In immagine le regole, facili e veloci.

Hi dudes! Got it! My first Liebster Award! When Viola from Opinionista per caso Viola mentioned me for the Liebster Award, I was so happy and proud of my little work on this blog, who is growing day by day a little more, and I was proud of my readers sharing so far all kind of cinema experience with me. At the beginning I thought to write a post in a different way from what I’m gonna to do now, but because of hundreds tasks I have to do daily, I didn’t got time to make a video about and time goes faster, you know, and this news risked to be not so new anymore 😉 Hope to do someting special for you next time, feel so sorry! Anyhow, here the rules to partake in Liebster Award 🙂 Let’s do it! my first liebster award

  1. Perchè hai aperto un blog? Ho aperto il blog subito dopo l’esame di maturità. Avevo voglia di dare sfogo alle mie opinioni in fatto di cinema (perchè molti film hanno segnato delle tappe importanti della mia storia, cosa che presto vi racconterò 😉 ), perciò mi sono fiondata a scrivere recensioni di film. All’inizio non sapevo nemmeno cosa significasse occuparsi di un blog, io scrivevo e basta ( ed ero un po’ cattivella perchè avevo sempre qualcosa da ridire su qualunque film! XD). Ora invece sono maturata grazie anche a questa esperienza in cui cerco di mettermi in gioco, ho sviluppato dei gusti tutti miei, alcuni sono rimasti dalla mia adolescenza, altri sono mutati, ma in ogni caso cerco di assecondare i miei desideri artistici ogni volta che apro il blog e decido che esperienza condividere con i miei lettori.
  2. Ci parli un po’ delle tue passioni? Sono una persona molto poliedrica, mi piace fare tante cose contemporaneamente. Ciò che preferisco fare è sperimentare e mettermi in gioco in vari campi che, dopotutto, posso considerare essere le mie passioni: disegnare, scrivere, girare cortometraggi. Ma nulla mi vieta di prendere ago e filo e creare o di recitare. Le mie passioni sono mutevoli, considero passione ciò che sento il bisogno di fare in un determinato momento. Infatti il mio hashtag è #cinemaliquidolovesnewexperience.
  3. Quanto pensi che le interazioni e i commenti siano utili per un blogger e in che modo? Sono fondamentali. Comprendere gli altri e farsi comprendere è alla base dell’istinto animale e noi, volenti o nolenti, lo siamo. Capire i punti di vista altrui è fondamentale ancora di più per un blogger, che deve fare da guida ai suoi lettori e deve essere aperto ad ogni stimolo esterno; e gli altri blogger sono uno stimolo importante perchè c’è sempre qualcosa da imparare.
  4. Di cosa parli nel blog? Ciò che mi affascina di più sono i cortometraggi, la vera essenza di un regista, perchè in pochi minuti deve farsi comprendere e deve colpire nel cuore dello spettatore. In più adoro i fashion shorts, infatti nel mio blog c’è tutta una sezione in merito; credo che sia un genere astuto che sa prendere le finalità della pubblicità mischiandole alla creatività del cinema. Se qualcosa nella cinematografia mi colpisce particolarmente, nel bene o nel male, voglio condividerla con i miei lettori e perciò nel blog troverete la recensione ma anche la curiosità su costumi o make-up e i vari retroscena.
  5. Hai creato un rapporto d’amicizia con le altre blogger? Diciamo conoscenza, soprattutto grazie ai commenti. Molte volte è attraverso i commenti che viene infusa sicurezza o qualche critica costruttiva o semplicemente si fa una chiacchierata, come in un’amicizia.
  6. Vi siete mai conosciute personalmente? No, ma i sentimenti vissuti a lunga distanza non mi dispiacciono XD
  7. Come immagini il tuo blog tra due anni? Lo vivo giorno dopo giorno e non ho un’immagine ancora chiara di Cinema Liquido, sto ancora scoprendo tutte le sue potenzialità, quindi dire che vorrei vederlo crescere è scontato. Credo che però mi darà degli ottimi strumenti per raggiungere i miei obiettivi e per crescere sotto vari punti di vista.
  8. Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo? Credo che mi incuriosirebbe vederlo cambiare insieme a me, anche se un po’ si sta già orientando verso temi e modi che più si addicono alla mia personalità, molto cambiata da quando l’ho aperto.
  9. La cosa che sai fare meglio? Non piangere davanti ad un film strappalacrime XD
  10. Quanto tempo dedichi al tuo blog? Scrivo un giorno sì e uno no e nel giorno no ci penso spesso.
  11. Come nascono i tuoi post? Navigando sul web trovo sempre qualcosa di interessante da cui partire per scrivere. Ma le persone che conoscono le mie passioni spesse volte condividono con me argomenti affini a ciò che più mi interessa, perciò prendo ispirazione da quello che hanno visto o da ciò che li ha maggiormente colpiti andando a vedere un film per mutarlo in materiale utile anche per miei lettori.
  1. Why did you open a blog? I opened this blog after graduating at high school. I like giving my opinions and at the beginnings I usually wrote only reviews (and I was a little bit bad when I had to talk about some movies). Movies always scar different moments in my life, but this is another story. My tastes are changing day by day, some are always the same, anyhow I try to go along with my wishes everytime I’m on the computer writing what I’d like to share more with my readers.
  2. What are you most fascinated by? I like doing everything: writing, drawing, shooting…but nothing forbids me to start sewing and creating something new. My passions change a lot during the time, I think passion is what you need doing at that right moment. In fact my hashtag is #cinemaliquidolovesnewexperience!
  3. How much comments are useful for a blogger? They’re so useful! Understanding people, their points of view and needs is the basis of communication, especially for a blogger who has to be open-minded to collect as ideas as possible from other bloggers or people in general.
  4. What are the main topics in your blog? I’m fascinated by shorts because they have to show you a situation, a world completely different from yours, in few minutes. They’re a great mix beeween ads and movies. But I usually talk about all that thrill me for better or for worse; a movie, a making of, some tips, my points of view about actors, characters, my fav movies or opinion polls; I like ranking everything, such as the best make-up or the best dress 😉
  5. Have you ever made friends with other bloggers? Actually it has not happened yet, but when I write comments I usually try to be honest or give some advice or simply have a conversation, just like a real friend.
  6. Have you ever met other bloggers? Not yet, I like having feelings away XD
  7. How do you imagine your blog in the future?  I’m keen on seeing my blog growing up day by day. I have not yet a clear idea how it will be because I’m still finding out all its potential, but I think is a good way to improve my skills about writing and blogging and to give myself a challenge.
  8. Would you like seeing it changing? Of course! Actually I’m trying to change it according to my passions and my character, because I’ve been changing a lot since I opened Cinema Liquido.
  9. What’s the best thing are you able to do? I’m unable to cry everytime I see a sad movie XD
  10. How much time do you spend blogging? I usually post every other day.
  11. How do you write your posts? Surfing the net I always find out some interesting topic! But I usually buy some magazine about movies and I try to get inspiration from people’s tastes.

E ora le mie domande e le mie nomination 🙂 Now my questions and nominations! 🙂

  1. Perchè hai dato questo nome al tuo blog?/ Where does the blog’s name come from?
  2. Segui blog stranieri?/ Do you follow foreign blog?
  3. Cosa speri di ottenere da questa esperienza con il blog?/ What do you expect from your blog?
  4. La maggiore soddisfazione che hai avuto col tuo blog?/ What’s the best satisfaction you have been having with your blog since the beginning?
  5. Perchè hai deciso di aprire un blog?/Why did you open a blog?
  6. Quali sono gli argomenti che ti piace trattare nei tuoi post?/ What kind of topics do you like to talk about on your posts?
  7. Quali sono gli elementi fondamentali per creare un buon blog?/ What are the most important elements to make a great blog?
  8. Come pensi sarà il tuo blog nel futuro?/ How do you think will be your blog in the future?
  9. Ti sei mai scoraggiato nel tuo lavoro di blogger?/ Have you ever had difficulties with blogging?
  10. 3 aggettivi per definire il tuo carattere./ 3 adjectives to describe you.
  11. Il tuo film preferito?/ What’s yuor favourite film?

I blogger di cui non vedo l’ora di leggere le risposte alle domande sono:

  1. Coolsville
  2. Sinekdoks
  3. Francesco Fiumarella
  4. Review by Dave
  5. The Movie Talk Blog
  6. Monticiana
  7. Ilaria Rodella
  8. Per un pugno di cazzotti
  9. wwayne

Bloggers, vi ho scelto perchè vi considero fantastici e mi ispirate molto con i vostri lavori! Vi auguro tanta fortuna 😉 Good luck bloggers! I like reading your posts and you’re inspiring me so much! 😉

Suggestion: 11 make-up you’re looking forward to doing on you!

31 Mar

11 make up you looking forward to doing on you

Ciao ragazzi! Oggi avevo in previsione un post su uno dei tanti cortometraggi che, come vi avevo detto, avevo trovato qualche giorno fa e che sicuramente avreste avuto piacere di vedere! Invece eccomi a scrivere qualcosa di completamente differente, tutto perchè in questi giorni ho rivisto Batman Returns di Tim Burton e ho notato come Denny DeVito, che interpreta Pinguino, sia stato completamente trasformato col semplice trucco. Ed è stato proprio in quel momento che ho avuto la certezza di come il trucco sia fondamentale nel cinema più che mai, per permettere ad un attore di subire un cambiamento che lo condiziona nel fisico e conseguentemente nell’interpretazione. E i make-up artists svolgono ogni volta un lavoro spettacolare (avevo visto anche un contest tv a tal proposito). Perciò cercherò di stilare una lista completa di tutte le trasformazioni più disparate che gli attori di Hollywood hanno subìto. E a voi che tipo di make-up piacerebbe provare per un giorno? Partecipate al mio opinion poll al fondo 😉

Hello guys! I was planning a different post from this one (about one of the shorts I saw last days and I promised to show you as soon as possible), but when I saw by change last days Tim Burton’s Batman Returns starring the Penguin aka Danny DeVito, I realized make-up has the best power ever, especially in movies, turning an actor into a completely different character! Make-up artists always do a great job (times ago I saw a contest about and it was amazing!). So I’ll try to make a list about the most stunning actors’ changes ever due to make up in the history of cinema! What’s the make up you prefer to do on you? Partake in my opinion poll below 😉

DANNY DEVITO/ THE PENGUIN

11 make up you looking forward to doing on you

BATMAN RETURNS by Tim Burton

JENNIFER LAWRENCE/ MYSTICA

11 make up you looking forward to doing on you

X-MEN: DAYS OF FUTURE PAST by Bryan Singer

John Travolta/ Edna Turnblad

11 make up you looking forward to doing on you

HAIRSPRAY by Adam Shankman

Jim Carrey/ Grinch

11 make up you looking forward to doing on you

THE GRINCH by Ron Howard

RALPH FIENNIES/ LORD VOLDEMORT

11 make up you looking forward to doing on you

HARRY POTTER by several directors

NICOLE KIDMAN/ VIRGINIA WOOLF

11 make up you looking forward to doing on you

THE HOURS by Stephen Daldry

RON PERLMAN/ HELLBOY

11 make up you looking forward to doing on you

HELLBOY by Guillermo Del Toro

HEATH LEDGER/ THE JOKER

11 make up you looking forward to doing on you

THE DARK KNIGHT by Christopher Nolan

CHARLIZE THERON/ AILEEN

11 make up you looking forward to doing on you

MONSTER by Patty Jenkins

THE ORCS

11 make up you looking forward to doing on you

THE LORD OF THE RINGS by Peter Jackson

JOHN HURT/ THE ELEPHANT MAN

11 make up you looking forward to doing on you

THE ELEPHANT MAN by David Lynch

Tutti questi make-up sono stati fatti a mano senza l’utilizzo di computer grafica!

All these make-up are entire handmade!!

Suggestion: The Five Senses Blogathon! Find out all my choices!

30 Mar

The Five Senses blogathon CinemaLiquido

Buongiorno ragazzi! Mentre ero alla ricerca di quache post interessante, mi sono imbattuta in questa fantasrica idea di MyFilmviews, MovieInsiders e Karamel Kinema. Sto parlando di una divertente inziativa chiamata 5 Senses Blogathon. Tutti noi abbiamo cinque sensi: gusto, olfatto, vista, udito e tatto. Il 5 Senses Blogathon consiste nell’abbinare ad ogni senso un film o un’esperienza inerente all’andare a vedere un film. Qui quattro regole facili e veloci per partecipare; intanto guardate un po’ cosa ho inserito nel mio 5 Senses Blogathon 😉 Vi piacciono le mie scelte?

Hi dudes! While I was looking for some good posts to read, I found this marvellous idea by MyFilmviews, MovieInsiders and Karamel Kinema. I’m talking about the 5 senses Blogathon, a very easy funny “game”. You know, we got 5 senses: taste, smell, sight, sound and touch, so you have to think about a flick or an experience linked to going to the cinemas matched with each sense. What do you have to do to partake in it? Read here to know four easy rules, but firstly I’m glad to share with you my choices 😉 What’s your fav one?

TASTE

Vi ricordate Hook-Capitano Uncino di Steven Spielberg? Sono cresciuta con questo film ed in particolare con questa scena e ancora oggi mi chiedo come sia mangiare qei cibi lì!

Do you remember Hook by Steven Spielberg? I’ve been growing up watching this scene since I was a child and still today I wonder how is that kind of food!

SIGHT

La finestra sul cortile di alfred Hitchcok è il primo esperimento cinematografico di voyeurismo. Beh, chi non ha mai osservato qualcuno dalla finestra?

Rear Window by Alfred Hitchcock is the first film based on voyeurism. Who has never peek at someone from the window?

SOUND

Cosa c’è di meglio di un bel film con una bella colonna sonora? Ne sanno qualcosa Ennio Morricone e Sergio Leone, maestri in tutte le loro collaborazioni. Non ci sono più film del genere.

Well, what’s better than a perfect film with perfect soundtracks? Ennio Morricone and Sergio Leone rule! There are no more movies like this!

SMELL

Che odore hanno i fiori dipinti di rosso? E’ il tipo di domanda che tutt’oggi non mi fa dormire la notte! (il video è sia in italiano che in inglese)

What’s the flowers’ smell painting the roses red? It’s the kind of question doesn’t let me fall asleep still today! (Here below the Italian and English scene)

TOUCH

Bene. Chi non vorrebbe toccare Jude Law? Nessuno! Chi vorrebbe toccare quella roba in cui Jude sta trafficando? Nessuno credo! Rabbrividisco al solo pensiero……(eXistenZ di David Cronenberg)

Ok, who doesn’t wanna touch Jude Law? None! Who wanna touch that junk Jude is touching? Maybe none! I shudder at the thought…….(eXistenZ by David Cronenberg)

Short: Prada Candy by Wes Anderson

25 Mar Prada Candy by Wes Anderson

Ciao ragazzi! Ho trovato dei cortometraggi così particolari che non vedo loro di condividerli con voi! Il primo che vi mostro è Prada Candy diretto da Wes Anderson con protagonista l’attrice e modella Léa Seydoux. L’avete mai visto in pubblicità qui in Italia? Mi ha subito attirato per il modo in cui è strutturato: tre parti alla fine di ognuna delle quali non ci si aspetta l’inizio di quella successiva. Anche le battute e l’interazione dei tre personaggi si evolve in maniera originale in un ménage à trois, il che mi ha fatto pensare al fim di François Truffaut Jules et Jim. Léa Seydoux recita in maniera intelligente e spiritosa e lo stile inconfondibile di Anderson, fatto di schematismi compositivi e colori predominanti, rende il mondo di Prada ancora più iconico.

Hi people! A find out a bunch of amazing shorts and I’m looking forward to showing you all them as soon as possible! This is one of ones, Prada Candy by Wes Anderson starring Léa Seydoux. It has been appealing me since I kept an eye on it because it’s split in three part, but at the end of each part it seems to be as the short is completely ran out; actually it goes on and shows us how the ménage à trois is changing over time. It makes me think about Jules et Jim by François Truffaut beacause of the ménage à trois. Léa Seydoux played in a smart and funny way and Wes Anderson’s style made by symmetrical composition and limited colour palette gets Prada’s world more iconic.

Short: Disney’s Feast, Destino or Paperman? Choose your fav one!

24 Mar Your fav Disney's short

Ciao ragazzi! Sto lavorando alle risposte per il mio primo Liebster Award, spero di fare il più in fretta possibile! 😉 Per ora vorrei vedere insieme a voi l’ultimo corto firmato Disney, una tenera storia di amicizia tra un cane e il suo padrone, anzi, una storia di crescita e di condivisone della vita. Quando l’ho visto per la prima volta (andando a vedere Big Hero 6 ) ho pensato che Disney abbia avuto una grande idea fin’ora a presentare in apertura di ogni suo film un piccolo corto. Il cortometraggio più vecchio fatto da Disney in collaborazione con l’artista Salvador Dalì è Destino. Quale dei due preferite? Certo, la cosa che salta subito all’occhio è la differenza tra i due: il primo è molto più concettuale e lirico, il secondo è più vicino ai nostri sentimenti odierni di amore per le persone a noi care e per gli animali, di amicizia ma anche di tristezza.

Ecco Paperman e non dimenticate di votare il vostro preferito! 🙂

Hi dudes! I’m working at my Liebster Award’s answers, hope to get them out soon! 😉 For now I’m glad to share with you the latest Disney’s short Feast, a tender story about a dog and a man and their friendship increasing as much as they spend their lives together. When I saw it for the first time (watching Big Hero 6) I thought Disney have had a great idea so far to match its shorts up as opening films with its cartoons. Watch also the oldest Disney’s short featuring the artist Salvador Dalì, Destino! Which one do you prefer? What obviously stands out it’s the difference between Destino and  Feast: I think the first one is more conceptual and the last one maybe it’s more close to our daily feelings such as love for animals and people we care, friendship but also sadness.

Check out also Paperman here! And don’t forget to vote your fav one! 🙂

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: